CARICAMENTO...

Rassegna Stampa Fiscale

27 Novembre 2020

Sì unanime della Camera allo scostamento da 8 miliardi

Il Sole 24 Ore - Barbara Fiammeri e Marco Rogari - Pag. 2

Quasi all’unanimità il Parlamento ha dato il via libera allo scostamento di bilancio da 8 miliardi. Anche il centrodestra ha votato a favore della risoluzione presentata dalla maggioranza. Berlusconi è riuscito a convincere i suoi alleati dopo la rassicurazione del ministro dell’Economia Gualtieri in merito alle richieste di Forza Italia sulla moratoria fiscale e sull’estensione degli aiuti a professionisti e autonomi rimasti finora esclusi. Salvini avrebbe preferito l’astensione ritenendo insufficiente lo scostamento e le misure da finanziare. La necessità di preservare l’unità della coalizione ha però ricompattato il centrodestra. Il premier Conte ha parlato di ‘ottimo segnale’ dopo il voto auspicando la prosecuzione del dialogo con l’opposizione. Nel pomeriggio si è tenuta una riunione per fare il punto sul decreto Ristori-quater a cui sono destinati gli 8 miliardi di scostamento. Serviranno a prorogare a fine aprile le principali scadenze fiscali per imprese e autonomi che hanno subìto consistenti perdite di fatturato. (Ved. anche Italia Oggi: ‘Scostamento, il sì del centrodestra’ – pag. 4)

27 Novembre 2020

Ristori, rinvii fiscali al 30 aprile in extremis

Il Sole 24 Ore - Marco Mobili e Gianni Trovati - Pag. 2

Rischiano di allungarsi i tempi per il Ristori-quater. Il testo potrebbe arrivare in Consiglio dei ministri sabato o addirittura domenica per poi essere pubblicato immediatamente sulla Gazzetta Ufficiale. I tempi sono strettissimi perché il cuore del provvedimento è rappresentato dalle sospensioni dei pagamenti delle tasse. Gli acconti di Irpef, Ires e Irap scadono lunedì 30 novembre. L’Esecutivo sarebbe intenzionato a prorogare al 30 aprile le nuove scadenze ma per rottamazione-ter e saldo e stralcio si anticiperebbe al 1°marzo. Il rinvio dei pagamenti delle tasse interessa partite Ive e imprese che hanno subìto perdite di almeno il 33% nel primo semestre del 2020 rispetto allo stesso periodo del 2019. Occorre un esame delle semestrali per sapere se si ha diritto alla proroga degli adempimenti.

27 Novembre 2020

Covid e attesa 110% frenano l’edilizia

Il Sole 24 Ore - Giorgio Santilli - Pag. 3

Il Covid-19 e l’arrivo del Superbonus al 110% hanno differito gli interventi di manutenzione straordinaria. Il rapporto annuale Cresme-Camera dei deputati presentato ieri alla commissione Ambiente di Montecitorio evidenzia che nel 2020 gli interventi per le ristrutturazioni e il risparmio energetico hanno subìto un drastico calo (-13,8%) e gli investimenti generati dagli incentivi sono scesi da 28,762 miliardi a 25,105 (12,7%). La stima è stata fatta sui dati aggiornati a settembre. La contrazione complessiva stimata dal Cresme è del 10,4%. Solo nel 2015 c’era stata una riduzione analoga nell’utilizzo degli incentivi fiscali. Mentre nel primo trimestre dell’anno si è registrato un aumento del 15,9% delle domande, da aprile è iniziata la frenata (-13,3%). A maggio, con le prime voci del Superbonus, la caduta delle domande e degli incentivi ‘tradizionali’ è stata verticale (-57,9%), seguita a giugno (-42,6%). A luglio (-7,4%) e ad agosto (-4,6%) la ripresa con il miglioramento della pandemia.

27 Novembre 2020

Magazzini automatici, deduzione accelerata dell’ammortamento

Il Sole 24 Ore - Luca Gaiani - Pag. 35

Per le scaffalature dei magazzini automatici vale il coefficiente di ammortamento degli impianti e non quello degli immobili. Lo sostiene correttamente Assonime, criticando le diverse indicazioni fornite dall’Agenzia delle Entrate con la risposta 408/2019. L’ingarbugliata vicenda dei magazzini automatici autoportanti viene portata alla ribalta con l’introduzione dell’agevolazione Industria 4.0 che non spetta agli immobili e ai beni con aliquota inferiore al 6,5%. I magazzini autoportanti sono impianti di movimentazione automatica la cui struttura (scaffalatura), a cui si collegano i traslo-elevatori ed i carrelli che spostano i prodotti, è infissa al suolo, sicché viene accatastata come immobile. La risoluzione 62/E/2018 negò che le scaffalature potessero usufruire dell’iperammortamento in quanto immobili. Il legislatore con il Dl 135/2018 ha stabilito che le gabbie metalliche dei magazzini restano immobili per il catasto ma sono impianti a tutti gli effetti per la determinazione dell’iper e ciò vale anche per il processo di ammortamento.

27 Novembre 2020

Vaccini importati, franchigia dai dazi e dall’Iva se gratuiti

Il Sole 24 Ore - Benedetto Santacroce ed Ettore Sbandi - Pag. 36

Ai vaccini anti- influenzali e a quelli, prossimi, anti-Covid si applica la fiscalità zero. Con la circolare 45/D/20 l’Agenzia delle Entrate Monopoli torna sull’applicazione dell’esenzione Iva dei beni Covid già oggetto di un documento interpretativo (la circolare 26/E/20). Il decreto Rilancio ha introdotto un sistema agevolato ad aliquota zero, o ridotta dal 2021, per i c.d. beni Covid ossia quelli elencati dalla norma per i quali l’Iva agevolata è applicabile fin dall’importazione. Il disposto legislativo ha però creato criticità, soprattutto sul piano doganale e con riferimento a specifiche categorie di beni. L’aspetto più rilevante della circolare 45/D/20 di ieri è nel passo avanti compiuto dalla Dogana la quale ha riconosciuto che il decreto Rilancio riporta un elenco di beni che si connota per la sua natura tassativa.

27 Novembre 2020

Dai Comuni ulteriori riduzioni Tari

Il Sole 24 Ore - Giuseppe Debenedetto - Pag. 36

Ieri, nel corso del question time in commissione Finanze della Camera, il Governo ha fornito due importanti chiarimenti. I Comuni possono avvalersi della loro potestà regolamentare e prevedere ulteriori riduzioni della Tari causa Covid-19, in aggiunta alle prescrizioni della delibera Arera 158/2020. Inoltre, è possibile utilizzare il ‘fondone’ di cui all’articolo 106 del decreto Rilancio per coprire le perdite di gettito Tari connesse all’emergenza sanitaria. La redazione del piano finanziario Tari quest’anno deve fare i conti con la nuova metodologia Arera di cui alla delibera 443/19 e con la delibera 158/20 con la quale sono state introdotte agevolazioni a favore di attività economiche soggette a sospensione e misure per tutelare le utenze domestiche disagiate.

27 Novembre 2020

Non impugnabile l’improcedibilità dell’istanza d’interpello

Il Sole 24 Ore - Laura Ambrosi - Pag. 36

La Corte di cassazione, con l’ordinanza n. 26977 depositata ieri, ha affermato che il provvedimento di improcedibilità dell’istanza di interpello non è un atto impugnabile in quanto non rappresenta una valutazione nel merito effettuata dall’Ufficio. Si tratta di un mero documento interlocutorio che non manifesta alcuna posizione sulla richiesta del contribuente. Una società presentava un interpello antielusivo per chiedere la disapplicazione della norma sulle società di comodo. L’Ufficio ricevente la inoltrava per competenza alla direzione regionale che la dichiarava improcedibile. Contro tale provvedimento la società presentava ricorso. Entrambi i gradi di merito lo accoglievano. L’Agenzia ricorreva in Cassazione.

27 Novembre 2020

Teleassemblea a maggioranza per dare sprint al superbonus

Il Sole 24 Ore - Saverio Fossati - Pag. 41

Basterà che sia d’accordo la maggioranza dei condòmini per decidere i lavori al 110%. Ma i problemi non sono tutti risolti. Serve buon senso dei condòmini e amministratori capaci. Metà degli italiani vive in condominio. Per il successo del 110% occorrono misure che agevolino gli interventi. Sinora quelli messi in campo sono poche decine in tutta Italia. Questo perché convocare le assemblee è quasi impossibile, ma senza il via libera, non è possibile partire. A complicare la strada i Dpcm che vietano lo spostamento per recarsi alle assemblee condominiali. Senza contare l’emergenza sanitaria che impone sale di grandi dimensioni per garantire il distanziamento e la sanificazione prima e dopo l’assemblea. Con il voto di mercoledì alla Camera è divenuta definitiva la modifica all’art. 66 delle Disposizioni di attuazione del Codice civile che dopo la pubblicazione sulla G.U. della legge di conversione del Decreto Covid consente la teleassemblea con il consenso della maggioranza dei condomini.

27 Novembre 2020

Fisco, sospensioni spezzatino

Italia Oggi - Cristina Bartelli - Pag. 30

Mini rinvio di Unico al 10 dicembre. Sempre al 10 dicembre dovrebbero slittare gli acconti di novembre di imprese e autonomi. Acconti che potrebbe trasformarsi un una cancellazione. Per le scadenze di Iva e ritenute di dicembre si pagherà, invece, a marzo. Rinvio al 1°marzo anche per le definizioni agevolate. Spunta anche un contributo ai dipendenti per le aziende in zona rossa e gialla. Ripartono le rate della rottamazione-ter, per usufruire dei piani nuovi della rottamazione non sarà necessario aver subìto un calo di fatturato. Rinviato al 2023 il federalismo fiscale. Sospensioni diversificate, dunque, nel decreto Ristori-quater. Il provvedimento potrebbe andare in Consiglio dei ministri tra sabato e domenica. Allo studio un allargamento dei codici Ateco per i ristori e risorse per la cassa integrazione Covid. Indennizzo di 1.000 euro per i lavoratori stagionali del turismo, degli stabilimenti termali e dello spettacolo.

27 Novembre 2020

Commercialisti, valutazioni caso per caso

Italia Oggi - Simona D’Alessio - Pag. 30

Quarantena del professionista da valutare ‘caso per caso’: è la posizione espressa dal direttore dell’Agenzia delle Entrate, Ernesto Maria Ruffini, in merito alla sollecitazione arrivata ieri dal presidente dell’Associazione nazionale commercialisti, Marco Cuchel, che lamentava la ‘inopportunità’ dell’interpretazione giunta pochi giorni fa dall’Amministrazione finanziaria alla questione sollevata dall’Istituto nazionale tributaristi che si era visto rispondere che non poteva trattarsi di ‘causa di forza maggiore’.

27 Novembre 2020

Mini rinvio per il cashback

Italia Oggi - Cristina Bartelli - Pag. 33

Slitta a dopo l’8 dicembre il debutto del cashback. Sarebbe dovuto scattare il 1°dicembre invece il decreto deve essere ancora registrato alla Corte dei conti ed essere pubblicato in Gazzetta Ufficiale. I cittadini chiedono informazioni su come registrarsi alla App Io ma al momento non ci sono indicazioni. Il testo che attende il via libera della magistratura contabile prevede un rimborso del 10% su almeno 10 transazioni effettuate nel mese di dicembre con la soglia di spesa a 1.500 euro. Il 10% è riconosciuto per acquisti entro i 150 euro. Anche in caso di importi superiori il rimborso sarà sempre di 15 euro. Non ci sono però limiti minimi alle spese. Sarà possibile anche pagare il caffè con la app o la carta.

27 Novembre 2020

Sismabonus a maglie larghe

Italia Oggi - Elisa Del Pup - Pag. 34

Il sottosegretario all’Economia, Alessio Villarosa in commissione Finanze della Camera ha precisato che possono avvalersi del sismabonus gli acquirenti di unità immobiliari ubicate in zona sismica 2 e 3, oggetto di interventi le cui procedure autorizzatorie sono iniziate dopo il 1°gennaio 2017 ma prima del 1°maggio 2019, anche nel caso in cui l’asseverazione non è stata presentata contestualmente alla richiesta del titolo abilitativo. In merito alla riduzione dell’Iva sui prodotti per l’igiene femminile (tampon tax) dal 22 al 5% serve una copertura di 300 milioni di euro annui. Secondo la delibera n. 158 di Arera restano impregiudicate le competenze degli enti locali su riduzioni ed esenzioni della Tari la cui copertura ‘va però assicurata attraverso il ricorso a risorse derivanti dalla fiscalità generale degli enti stessi’. Il decreto Rilancio all’art. 106 ha istituito un fondo per assicurare agli enti le risorse necessarie per l’anno 2020 vista l’emergenza sanitaria in corso.

27 Novembre 2020

Bonus nuovo, polizza vecchia

Italia Oggi - Fabrizio G. Poggiani - Pag. 35

Il direttore dell’Agenzia delle Entrate, Ernesto Maria Ruffini, in audizione in commissione parlamentare di vigilanza sull’anagrafe tributaria, in tema di Superbonus ha chiarito che per la copertura assicurativa del rilascio della conformità si deve ritenere valida la polizza professionale già presente e obbligatoria per il visto, con il massimale di 3 milioni di euro, eventualmente integrata con una appendice specifica. Occhio al concorso nella violazione, indistinto per tutti i soggetti in gioco, che comporta l’applicazione solidale della sanzione, riferibile alla specifica disciplina.

27 Novembre 2020

Proroga per l’aiuto ai ristoranti

Italia Oggi - Luigi Chiarello - Pag. 37

I ristoratori hanno altri 17 giorni per presentare domanda e fruire del bonus ristorazione ossia del nuovo contributo previsto dal decreto legge ‘Agosto’ che stanzia 600 milioni di euro per favorire gli acquisti di prodotti agroalimentari e vitivinicoli italiani. La scadenza originaria era fissata al 28 novembre ma è stata prorogata al 15 dicembre. Ristoranti, agriturismi, mense e catering hanno dunque più tempo per richiedere al Fondo ristorazione un contributo a fondo perduto, fino ad un massimo di 10mila euro. Per la presentazione delle domande sarà possibile avvalersi degli uffici postali o del portale dedicato www.portaleristorazione.it.

Le rassegne e il calendario fiscale sono un prodotto Metaping - Servizi per Commercialisti, Avvocati e Ordini Professionali